Giornata della memoria

Apertura Auschwitz

“Ogni anno la giornata odierna, il 27 gennaio, ricorre il Giorno della memoria istituito per ricordare le vittime dell’olocausto. Quest’anno ci apprestiamo a vivere una giornata della memoria diversa dalle altre poiché non possiamo rimanere indifferenti verso l’imbarbarimento che ha colpito il nostro paese negli ultimi tempi con gli ultimi esempi di Castelnuovo di Porto o della nave Sea Watch. Brutti episodi che sono segnali di un preoccupante scivolamento, campanelli di allarme da non sottovalutare. Per questo oggi più che mai occorre celebrare la giornata della memoria: l’unico antidoto che abbiamo è ricordare per scacciare i fantasmi del passato e prendere le distanze da ogni nuovo razzismo, ricordare il passato collegarlo al presente proiettandoci verso un futuro migliore. Oggi più che mai dobbiamo essere intransigenti sulla memoria: non bisogna mai cedere di un millimetro su questi temi. Grazie a tutte le istituzioni che promuovono iniziative volte ad informare e ricordare ai giovani il significato di questa giornata per una pagina buia della nostra storia che non deve mai più ripetersi.”.