Il mio primo anno in Regione Lazio

A un anno dal mio insediamento, il punto sul mio lavoro in consiglio regionale e nelle CCP.

 

I PROVVEDIMENTI PIÙ IMPORTANTI APPROVATI DAL CONSIGLIO REGIONALE DEL LAZIO E I MIEI EMENDAMENTI PIÙ SIGNIFICATIVI

 

Luglio 2018

L.R. 6 del 27/07/2018

“Disposizioni per il riconoscimento e il sostegno del diritto allo studio e la promozione della conoscenza nella Regione”

La nuova Legge Regionale per il sostegno al Diritto allo Studio rappresenta una pietra miliare per il welfare studentesco, dove, nel nuovo ente chiamato Di.S.Co,, che sostituisce il vecchio Laziodisu, prende piede l’efficienza e il risparmio, senza togliere spazio all’inclusione sociale, in una nuova ottica che non racchiuda solo il diritto allo studio, ma anche il diritto alla conoscenza.

 

Dicembre 2018

L.R. 12 del 18/12/2018

“Disposizioni in materia di prevenzione e riduzione del rischio sismico. Ulteriori disposizioni per la semplificazione e l’accelerazione degli interventi di ricostruzione delle aree colpite dagli eventi sismici del 2016 e successivi”

Il Lazio, grazie a questo provvedimento, è divenuto la prima regione d’Italia ad investire delle risorse per i privati a fondo perduto nella prevenzione sismica. Nel provvedimento vengono introdotte, inoltre, disposizioni finalizzate a promuovere lo studio e l’analisi sui fattori di rischio sismico del territorio.

 

L.R. 14 del 28/12/2018

“Bilancio di previsione finanziario della Regione Lazio 2019-2021”

La legge predispone la rimodulazione al ribasso dell’addizionale regionale IRPEF e dell’IRAP. Viene prevista l’agevolazione per quanto attiene la compartecipazione dei piccoli Comuni ai bandi, in particolare eliminandola per tutti i finanziamenti sotto i 450.000€.

  • Sono prima firmataria dell’emendamento approvato dal consiglio che dispone l’incremento dell’autorizzazione di spesa per la messa in sicurezza della pista ciclabile Fiuggi-Paliano.
  • Ho sottoscritto l’emendamento di Mauro Buschini finalizzato a migliorare ed ottimizzare i servizi di assistenza sanitaria. In particolare, viene disposta l’autorizzazione di spesa per la situazione emergenziale che insiste nell’area di Anagni, finalizzata alla realizzazione di un hub per la gestione delle emergenze, nel quale concentrare ambulanze, elisoccorso e mezzi del 118 nei pressi del casello autostradale A1 di Anagni.

 

Febbraio 2019

L.R. 1 del 13/02/2019

“Modifiche alla legge regionale 6 luglio 1998, n. 24 (Pianificazione paesistica e tutela dei beni e delle aree sottoposti a vincolo paesistico) e successive modifiche”

Si tratta di una norma chiave per lo sviluppo paesistico e per la tutela dei beni, attraverso la quale la Regione Lazio fornisce ai Piccoli Comuni regole chiare e univoche.

 

L.R. 2 del 22/02/2019

“Riordino delle istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza (IPAB) e disciplina delle aziende pubbliche di servizi alla persona (ASP)”

Questo testo è volto alla ratio della semplificazione e dell’efficienza degli enti. Le Ipab divengono Aziende Pubbliche di Servizi alla Persona, uno strumento operativo che mettiamo a disposizione dei Comuni per l’attuazione delle politiche sociali, avendo sempre presente la qualità e la sostenibilità dei servizi. 

 

LE MIE PROPOSTE DI LEGGE E LE MIE SOTTOSCRIZIONI PIÙ SIGNIFICATIVE

 

PRIMA FIRMATARIA

 

P.L. 96 del 15/01/2019

“Modifiche alla legge regionale 26 febbraio 2007, n.1 (disciplina del consiglio delle autonomie locali) e successive modifiche”

 

P.L. APPROVATA IN CONSIGLIO REGIONALE IL 27/03/2019

 

La Legge riforma il Consiglio delle Autonomie Locali, rafforzando un grande ente intermedio la cui finalità è quella di fare da cassa di risonanza alle istanze territoriali. Viene aumentata la rappresentatività dei piccoli comuni sotto i 5.000 abitanti, operato un taglio netto delle spese di gestione e viene introdotta la decadenza dei membri che non partecipino a più di 3 consigli consecutivi, affermando la dignità dell’organo. Inoltre, viene introdotta la doppia preferenza di genere per la quota elettiva dell’assemblea.

 

P.L. 98 del 16/01/2019

“Norme sulla prevenzione e sul controllo del randagismo”

Con questa proposta di legge si intende prevenire e contrastare il fenomeno del randagismo, offrendo un sostegno mirato alle persone che hanno adottato (o vogliono adottare) un cane o un gatto presso un canile o un’oasi felina. Si predispone il rimborso delle spese medico-sanitarie, alimentari e farmaceutiche delle persone in stato di indigenza. Si tratta di una p.l. particolarmente utile per i Comuni che vivono la quotidianità delle problematiche sottese al randagismo, tra cui incidenti, pericoli qualora i cani si riunissero in branchi, nonché spese ingenti a gravare sui bilanci.

 

P.L. 131 del 19/03/2019

“Norme per la prevenzione e il contrasto al revenge porn e alla diffusione di immagini e video sessualmente espliciti senza consenso”

La P.L. sopraccitata prevede il sostegno legale e psicologico delle vittime, il reinserimento lavorativo e sociale, nonché diverse misure di prevenzione che partano dalle scuole con programmi ad hoc per insegnare la cultura del rispetto della dignità umana.

 

P.L. del 02/04/2019

“Norme per la sperimentazione dello Psicologo delle Cure Primarie”

La P.L. che istituisce la sperimentazione dello Psicologo delle Cure Primarie ha come scopo quello di intercettare tutte quelle casistiche borderline e quelle situazioni in cui, per svariati motivi (economico, culturale, imbarazzo sociale), le persone non formulerebbero mai una domanda di presa in carico. Attraverso l’istituzione di questa figura, che affianca il medico di base, vogliamo fornire un sostegno concreto, tra gli altri casi, alle vittime di violenza domestica, stalking, revenge porn; alle famiglie nei momenti di crisi; a chi versa in un momento di depressione, ansia, stress, crisi di panico; ai bambini nella fase di crescita e/o qualora vittime di bullismo o cyberbullismo; a chi ha problemi dello spettro autistico e ai familiari; alle vittime di discriminazioni.

 

SOTTOSCRIZIONI

 

P.L. 64 del 22/10/2018

“Norme in materia di sostegno ai coniugi separati o divorziati o la cui unione civile è sciolta in stato di disagio economico e abitativo.”

Questo testo vuole porre dei rimedi significativi a quello che, negli ultimi anni, ha rappresentato un vero e proprio dramma sociale, ovvero i cd nuovi poveri a seguito di separazione, divorzio o scioglimento dell’unione civile. Essa è finalizzata al perseguimento di un’esistenza dignitosa, al recupero dell’autonomia abitativa e alla conciliazione dei tempi di lavoro e vita privata.

 

P.L. 105 del 06/02/2019

“Norme per la prevenzione e il contrasto delle discriminazioni determinate dall’orientamento sessuale o dall’identità di genere”

La P.L. 105 intende promuovere e garantire la concreta integrazione sociale delle persone LGBTI e sostenere le vittime di violenza causata dalla discriminazione per l’orientamento sessuale o l’identità di genere.

P.L. 121 del 25/02/2019

“Istituzione del giorno della memoria per gli appartenenti alle forze dell’ordine caduti nell’adempimento del dovere, vittime del terrorismo, della mafia e di ogni altra forma di criminalità”

Questa P.L. intende istituire il giorno della memoria per onorare i servitori della Repubblica caduti nell’adempimento del dovere, giornata da celebrarsi in data 21 novembre.

 

P.L. 123 del 26/02/2019

“Disposizioni per il riconoscimento, la diagnosi e la cura della fibromialgia”

Con la P.L. 123 si intende riconoscere la fibromialgia quale sindrome progressiva e invalidante, prevenire le complicanze, anticipare la diagnosi e favorire la qualità delle cure. 

 

LE MIE MOZIONI E ORDINI DEL GIORNO PIÙ SIGNIFICATIVI

 

O.D.G. 12 del 19/11/2018

“Programma sviluppo rurale 2014-2020 del Lazio e nuova programmazione”

Con l’o.d.g. 12 da me sottoscritto, si impegna il Presidente e la Giunta regionale a implementare l’attività di condivisione e gestione delle misure del PSR 2014-2020; ad avviare una consultazione in vista del PSR 2021-2027, finalizzata a semplificare le procedure; ad ottimizzare i tempi per le graduatorie e a stanziare in maniera ottimale i fondi.

 

O.D.G. del 11/01/2019

“Stanziamento fondi per il Teatro comunale di Fiuggi”

Con l’o.d.g. sul Teatro Comunale di Fiuggi, si impegna il Presidente e la Giunta regionale a stanziare i fondi necessari per il finanziamento, il restauro, la messa in sicurezza e la manutenzione del Teatro Comunale di Fiuggi.

 

MOZIONE del 02/08/2018

“Casa internazionale delle donne”

Con la mozione da me sottoscritta, abbiamo impegnato il Presidente, la Giunta e gli assessori competenti a porre in essere ogni iniziativa affinché venga tenuta in vita la storica sede della Casa internazionale delle donne.

 

MOZIONE 48 del 12/09/2018

“Revoca del fondo periferie ad opera del Governo della Repubblica italiana”

Con la mozione 48 da me sottoscritta, abbiamo impegnato il Presidente, la Giunta e gli assessori competenti a porre in essere ogni iniziativa affinché venisse stralciato l’intervento di cui in oggetto.

 

MOZIONE 98 del 31/01/2019

“Stabilizzazione dei cd Precari della Giustizia”

Con la mozione in esame da me sottoscritta, si impegna il Presidente, la Giunta e gli assessori competenti a porre in essere ogni azione per stabilizzare le figure di cui in oggetto.

 

MOZIONE 122 del 13/03/2019

“Casa delle donne «lucha y siesta»”

Con la mozione 122 da me sottoscritta, si impegna il Presidente, la Giunta e gli assessori competenti a conferire con il Comune di Roma per chiarire cosa intenda fare per impedire che chiuda la casa delle donne “Lucha y siesta”.

 

MOZIONE 126 del 13/03/2019

“Informazioni circa lo stato dell’arte dei lavori presso il Palacongressi di Fiuggi”

Con la mozione 126 da me presentata, ho impegnato il Presidente, la Giunta e gli assessori competenti a ché chiedano al Comune di Fiuggi di chiarire la posizione della ditta vincitrice della gara d’appalto per i lavori del Palacongressi e che si trova in concordato preventivo; di relazionare in merito alla possibilità da parte della stessa di portare a termine i lavori, nonché circa le azioni che il Comune intende esperire qualora la ditta non potesse concludere gli stessi; di comunicare alla Regione Lazio il cronoprogramma per la realizzazione dei lavori; di relazionare in merito alla gestione e promozione dell’opera, nello specifico a chi verranno affidati tali compiti e come si intende calendarizzare l’utilizzo della struttura congressuale al fine di valorizzare sotto il profilo turistico, economico e lavorativo, l’opera.

 

LE MIE ATTIVITÀ DA VICEPRESIDENTE DELLA I CCP – affari costituzionali e statutari, affari istituzionali, partecipazione, risorse umane, enti locali, sicurezza, lotta alla criminalità, antimafia

 

Ho avuto l’onore di essere nominata VicePresidente della I Commissione Consiliare Permanente, questo mi ha permesso di svolgere diverse attività esterne che, con orgoglio mi hanno avvicinata ancor di più al territorio e mi hanno permesso di farmi portavoce delle nostre istanze.

 

LE VISITE PRESSO LE CARCERI DELLA PROVINCIA DI FROSINONE

 

Una delle attività che ho svolto con spirito di servizio è stata quella delle visite presso le nostre strutture detentive, attività che continuerò a portare avanti fino alla fine del mio mandato.

 

Visita casa di reclusione di Paliano

In data 27/07/2018 ho effettuato un sopralluogo presso la casa di reclusione di Paliano, autentico modello organizzativo e di gestione per tutte le carceri.

    Nella struttura il fine ultimo è quello della rieducazione e riabilitazione di tutti i detenuti – cosa che purtroppo non si verifica in tutte le carceri – e, pertanto, in essa sono attivi diversi corsi e laboratori che permettono concretamente, una volta scontata la pena, di reinserirsi nella società.

Durante la visita mi sono state rappresentate alcune criticità, in particolare alcune carenze per quanto riguarda mobili e suppellettili vari per lo svolgimento dei corsi, a cui prontamente ho provveduto a dare risposta, facendo pervenire in loco banchi, sedie, armadietti e scrivanie, grazie al contributo di diversi soggetti.

 

Visita casa circondariale di Frosinone

In data 02/10/2018 ho effettuato un sopralluogo presso la casa circondariale di Frosinone. A differenza di quanto accade nella casa di reclusione di Paliano, la situazione a Frosinone è difficile.

Questo carcere presenta numerose problematiche, con diffusa presenza di muffe, problemi di acqua, carenza di personale e assistenza sanitaria. Tali difficoltà a cui ho concretamente potuto assistere, certamente non sono risolvibili in poche settimane; mi sono subito attivata per effettuare diversi colloqui con il Garante dei Detenuti con il quale stiamo studiando alcune possibili soluzioni.

CONVOCAZIONE TAVOLO PER IL CONTRASTO ALLA VIOLENZA DI GENERE IN PREFETTURA – PATTO GENERALE DI COLLABORAZIONE

 

In ragione dei dati allarmanti sulla violenza contro le donne che, solo nel 2017, hanno stimato quasi 700 accessi presso i nosocomi della nostra Provincia, ho chiesto a Sua Eccellenza il Prefetto di Frosinone, di convocare un tavolo Istituzionale che si è tenuto il 12/11/2018 alla presenza del Prefetto, delle forze dell’ordine, del Questore, dei Rappresentanti Regionali, della ASL e della Consigliera di Parità della Provincia di Frosinone.

Nel corso del tavolo ho presentato il “Patto Generale di Collaborazione per contrastare la violenza sulle donne”.

In esso ho individuato tre aree di interesse su cui insistere al fine di pervenire a risultati concreti verso questo fenomeno purtroppo in crescita. In particolare, il monitoraggio coordinato della violenza di genere, con la possibilità di avere finalmente un censimento che contenga tutti i dati diversificati qualitativamente e quantitativamente che vengono forniti dai vari soggetti interessati; la prevenzione, con un lavoro che parta dalle scuole con la possibilità di modificare finalmente il substrato culturale che è alla base della violenza; infine gli strumenti operativi, dove un sito internet unico possa finalmente permettere un facile accesso a tutte le informazioni sul fenomeno.

 

CONTEST “PAROLE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

 

Ho personalmente organizzato e promosso il primo contest letterario rivolto ai ragazzi della terza media della nostra Provincia, “Parole contro la violenza sulle donne”, la cui premiazione si è svolta il 19/11/2018 presso la sede della Provincia di Frosinone.

Ritengo che sia importante iniziare a lavorare per cambiare il substrato culturale che genera violenza e per farlo bisogna cominciare dai giovani. A loro appartiene il futuro e solo loro possono costruirne uno che tenga conto del rispetto e della dignità di ogni persona.

Il risultato, nonostante tempi strettissimi, è stato veramente entusiasmante, con la partecipazione di circa 20 scuole medie della Provincia e, soprattutto, la possibilità di leggere e condividere dei temi di spessore e che hanno saputo mostrare l’incredibile sensibilità dei nostri giovani: da loro abbiamo tanto da imparare e questo contest ne è stata la riprova.

La mia idea è quella di farlo divenire un appuntamento annuale per tutto il periodo del mio mandato.

 

PIAZZA GRANDE DELLE DONNE

 

Per restituire un Protagonismo nuovo alle donne della Provincia di Frosinone, ho deciso di organizzare “Piazza Grande delle Donne” che si è tenuto ad Arce il 01/03/2019.

Durante la manifestazione si sono tenuti diversi tavoli tematici per raccogliere le istanze, le idee e le proposte delle donne della nostra Provincia in merito a: Violenza sulle donne, Welfare femminile, turismo, scuola, formazione, cultura e sport, promozione del territorio, sanità e novità giurisprudenziali sulle tematiche inerenti la questione femminile.

Al termine della giornata, le rappresentanti dei tavoli hanno relazionato in merito a quanto emerso nei relativi tavoli.

Si tratta di un’attività propedeutica all’istituzione della Consulta delle Donne della Provincia di Frosinone, che sarà presto riunita in assemblea costituente